Google+

Archivio per il tag: Pd

I RENZIANI HANNO INVASO LA RAI… (CHE VOGLIANO GIOCARE SPORCO SUL VOTO?)

Renzi-e-il-Canone-Rai-in-bolletta

C’erano una volta le feroci battaglie per il rispetto della par condicio, le polemiche e l’indignazione d’ordinanza, gli allarmi e le emergenze democratiche evocate e fatte risuonare magari anche a sproposito. Acqua passata. Oggi i dati sulle presenze in tv dei politici vengono accolti nell’indifferenza generale o quasi. Le figure istituzionali chiudono gli occhi, il Parlamento sonnecchia, figuriamoci girotondi, popoli viola, ... Continua a leggere »

IL PD E QUELL’OPUSCOLO SPEDITO A 4 MILIONI DI FAMIGLIE PER «L’ITALIA CHE DICE SÌ».. (MA VA LÀ!)

Renzi-ok

Qualcuno ha colto memorie di un modello di comunicazione berlusconiana, l’attività di governo intrecciata a quella del partito, una forma di marketing elettorale che appare evocativa del referendum di ottobre oltre che del voto amministrativo di domenica prossima. Quattro milioni di volantini mandati dal Partito democratico, in questi giorni, ad altrettante famiglie italiane. La foto di Matteo Renzi attorniato da ... Continua a leggere »

RENZI DELUSO: “DALLA MINORANZA DEL PD OGNI GIORNO ARRIVANO CANNONATE” (EH GIÀ)

renziacasa

La minoranza Pd? “Sono deluso. Inutile girarci intorno. Avevo chiesto un minimo sforzo per le amministrative. Una tregua nella polemica. Ogni giorno invece leader anche autorevoli cannoneggiano sul quartier generale con linguaggio che non usano nemmeno le opposizioni più dure”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, intervistato da Avvenire. “Al congresso vedremo chi ha la maggioranza”, ha aggiunto. ... Continua a leggere »

IL PD VIETA I COMITATI PER IL NO AL REFERENDUM… EH GIÀ

grazianodelrio

La linea del Pd sul referendum “è chiara”, esistono “decisioni prese”, ed “esiste una responsabilità verso il Paese ed esiste una linea di partito. Poi un dissenso personale può essere anche accettato, ma un dissenso organizzato no”. E’ l’avvertimento che il ministro delle Infrastruttire e dei Trasporti, Graziano Delrio, lancia alla minoranza Pd, in un’intervista ad “Avvenire”. Alla domanda esplicita ... Continua a leggere »

FASSINA: “NO A GIACHETTI IN CASO DI BALLOTTAGGIO”

giachetti0

Guai in vista per Roberto Giachetti, candidato del Pd a sindaco di Roma. Ospite di La telefonata, su Canale 5, Stefano Fassina (Sinistra italiana) fa sapere che “le distanze programmatiche con il Pd sono enormi. Giachetti propone di tornare alla Roma degli anni ’90 e 2000. Quella Roma che ha costruito periferie insostenibili ed ha contribuito ad aumentare le diseguaglianze”. ... Continua a leggere »

“I SONDAGGI DI ROMA COSTANO POCO, SONO FALSI” LA RIVELAZIONE BOMBA DELL’ESPERTO PD

salv-gril-cav-mel

Dopo avere letto l’ultima rilevazione sul comune di Roma che attribuiva più e mano ad alcuni candidati a poche ore da alcune loro affermazioni pubbliche, il deputato Pd Giacomo Portas (fondatore del movimento dei Moderati) nel cortile di Montecitorio è esploso: “Balle. Tutte balle”. E davanti a colleghi di partito si è lanciato un una lezione sui sondaggi. Lui è ... Continua a leggere »

GRILLO AVVERTE I SUOI: “PIZZAROTTI PARLA CON RENZI, È DEL PD, VA FERMATO”

grillo8

Il sindaco di Parma Federico Pizzarotti “va fermato” altrimenti rischia di “spaccare” il Movimento 5 stelle. E’ questa l’opinione che si è fatta il fondatore del M5s Beppe Grillo sul caso del primo cittadino che risulta sospeso dal Movimento dopo aver ricevuto un avviso di garanzia. Grillo di Pizzarotti non si fida più da tempo. “E’ del Pd, ha contatti ... Continua a leggere »

MILANO, SALA ELETTO? DECADE SUBITO DOPO: L’ULTIMO TERREMOTO SUL CANDIDATO PD

beppe-sala

Avrà pensato a un segno premonitore Beppe Sala ieri quando, mentre stava tenendo un comizio al mercato di via Fauchè, un pannello montato alle sue spalle è caduto rischiando di travolgerlo. «Spero che Pierfrancesco non voglia rifare le primarie», ha detto all’assessore Majorino che gli era vicino. «Sono abituato agli attacchi dei giornali di destra, ma se ora ci si ... Continua a leggere »

BOLOGNA, FUORI DAL SUO NEGOZIO METTE DELLE SEDIE A POIS: MA AL PD NN PIACCIONO E MANDA I VIGILI A INTIMARE LA MULTA

sedie-gelateria

Nell’Italia della burocrazia non si può scegliere nemmeno il colore delle sedie da esporre nel proprio negozio. Altrimenti i vigili, attenti esecutori delle leggi comunali, sanzionano chiunque osi scostarsi anche di poco dalla gradazione di rosso gradita al sindaco e alla Sovrintendenza. La storia di ordinaria follia, assurda ma reale, viene da Bologna, dove la proprietaria di uno storico chiosco di ... Continua a leggere »